Vai al contenuto
Notizie
  • Se questo sito ti piace o ti è stato utile, sostienilo con una donazione. grazie
Accedi per seguirlo  
magico alberman

I grandi piloti di Pesaro : Dario Ambrosini

Recommended Posts

magico alberman

Umile,non si dava mai arie.Neanche quando come pilota aveva pochi rivali.Minimizzava su di lui e riconosceva doti e valori degli avversari.Un bravo ragazzo sotto tutti gli aspetti !!

Nato a Cesena in provincia di Forlì il 7 marzo 1918,Dario Ambrosini , ancora adolescente dimostra grande interesse e autentica passione per le moto.Non appena gliene danno l'opportunità,doti non comini salta in sella e apre il gas con quella sicurezza e padronanza del mezzo che già fanno intuire doti non comuni.Frà l'altro ,diciassettenne ,si impiega come aiuto-meccanico presso l'officina del concessionario Guzzi della sua città.Un esperienza che gli dà modo di prendere confidenza con i motori e di acquisire un bagaglio tecnico che si rivelerà fondamentale per la sua carriera agonistica.

Debutta nel'39 su una Benelli 250 la "sua" cilindrata ed è subito primo assoluto,dopo aver regolato avversari come Cavaciuti e Cavallotti.Enon è che l'inizio:nello stesso anno si aggiudica pure i circuiti di Roma e Spoleto,oltre alla gara in salita Terni-Passo della Somma.

Il '40, con il secondo conflitto mondiale alle porte, è una stagione di poche soddisfazioni per il pilota romagnolo:l'unica certezza è il forte legame che instaura con la casa pesarese .Una sorta di simbiosi che lo porterà in seguito,a divenire vera e propria bandiera. Se non per una parentesi di due anni che vede Ambrosini difendere i colori della Guzzi.

Il dopoguerra restituisce un'industria motociclistica italiana davvero disastrata.Gli stabilimenti Benelli sono stati quasi rasi al suolo dai bombardamenti e la ripresa delle attività non è dietro l'angolo.Alla casa di Mandello è andata meglio.è inevitabile allora che la "rivelazione" Ambrosini ,pur di dare sfogo alla passione ,entri a far parte della sua scuderia.E con ottimo profitto per entrambi :sale sul gradino più alto del podio ai circuiti di Cesena,Pinerolo,Teramo,Riccione,Castelvetro,Ravenn a e Mantova.è il '46 e l'anno successivo non gli sarà da meno.Anzi.Vince i circuiti di Soragna,Bergamo,Carpaneto,Porrentruy,Cesena,Firenz e,Livorno e Lecco.è il titolo italiano.In più coglie due successi di prestigio nei gran premi di Zurigo e Lugano.è inarrestabile,Dario in questa sua ascesa che sembra aver toccati i più alti livelli.Ma non è così.La Benelli è di nuovo pronta a scendere in pistae lo rivuole con lei.Del resto è l'unico in grado di portare alla vittoria la monocilindrica pesarese.E lo fà ,puntualmente ,ai circuiti di Cesena,Monza,Lecco,Lugano e Ginevra . La stagione successiva a quelli di Floreffe, Voghera , Olten, Recanati, Monza e Mantova.Oltre a far suo ,anche se ex equo il trofeo di Cesena (eccezionalmente su Gilera 125).Tanto per riprendere l'antico affiatamento con il mezzo.Perchè poi ,sarà un crescendo che lo condurrà a inscrivere il suo nome sull'albo d'oro del motociclismo.Ormai i tempi sono maturi.Il 1950 ,è un anno indimenticabile sia per Ambrosini che per la Benelli:arriva il titolo mondiale grazie ai trionfi al Tourist Trophy,in Svizzera,a Monza (demolisce alcuni record) e al secondo posto dell'Ulster .è anche campione italiano e primo al circuito di Olten,nella classe 350,nonostante corresse con le due e mezzo ,battendo fior di piloti del calibro di Wood, Gerber e Anderson.La sua fama ora non conosce frontieree il secondo titolo irridato in pratica ce l'ha già stretto in pugno,nel '51 ,fresco primatista mondiale con la Lambretta.

Dopo la vittoria a Berna e la piazza d'onore all'isola di Man ,punta al gradino più alto del podio nel gran premio di Francia ad Albi .Puntiglioso come sempre ,prova e riprova il percorso .All'ultimo giro ,sbanda in un curvone e urta violentemente

la testa contro un paletto,per lui non c'è più nulla da fare.

è il 14 Luglio e la Benelli ,in segno di lutto si ritira dalle competizioni.

Un'esilio che durerà ben dieci anni !!

9k=1950-benelli-250-dario-ambrosini_fs817.jpg

Motociclismo%2520-%2520Campioni%2520250%2520Dario%2520Ambrosini.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. &è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×