Jump to content
Notifica
  • Se questo sito ti piace o ti è stato utile, sostienilo con una donazione. grazie !
  • mono posteriore


    il masso

    Recommended Posts

    il masso

    Ciao, qualcuno ha effettuato delle "regolazioni" al mono posteriore? se si ha trovato variazioni di rilievo oppure no? modificandola come (indurimento/scarico)?

    io da come mi è stata consegnata non ho toccato nulla...

    Salutissimi - il masso

    Link to post

    Ciao 

    Io ho indurito  il posteriore ed oggettivamente la moto é più dura.. In curva più lineare e ondeggia meno nelle curve lunghe. Completamente duro diventa scomodo sul terreno sconnesso, quindi io ho optato per un "quasi tutto chiuso". Per l'anteriore, nonostante abbia indurito tutto a chiodo, rimane sempre troppo morbida, ma forse sono io che esigo troppo e adoro frenare forte. Per concludere: più efficace, o di rilievo, la regolazione posteriore che all'anteriore. 

    Comunque la guidabilita' di questa moto è mostruosa! 

    Link to post
    • 2 weeks later...

    Ciao a tutti, io ho provato a regolare il mono ma credo sia bloccato, spero non sia già scarico... Domani passo in officina e la faccio controllare, al momento è impostato sulla massima durezza che mi offre comunque un comfort fantastico. 

    Qualcun altro ha avuto problemi con la regolazione del mono? 

    Link to post
    Marines89

    ma intendi durezza della molla o regolazione dell'idraulica? Cioè hai ruotato il pomello che c'è vicino alla pedana passeggero?

    Hai visto la molla comprimersi?

    Chiedo perchè il mono sembra identico a quello che montiamo sulle TreK (magari ha solo la molla con costante K inferiore)

    Link to post

    Un piccolo aggiornamento, mi sono reso conto che, almeno sulla mia Leoncino, volendo avvitare completamente il pistoncino tale operazione viene ostacolata dal soffietto in gomma dietro la manopola stessa che compattandosi rende dura l'operazione; ho risolto avvitando il pistoncino con una chiave esagonale fino al massimo ( rimuovere manopola e soffietto) e dopo aver preso riferimento della minima e massima compressione con un piccolo segnetto sul mono ho accorciato il soffietto dal lato della manopola così da non dare più fastidio in quanto sulla mia era davvero dura da manovrare. Ho inoltre sostituito la vite che ferma la manopola con una vite con testa a brugola che l'originale dopo averla avvitata e svitata un paio di volte iniziava ad avere la testa tutta segnata. 

    Ora che sono riuscito a capire la minima e la massima compressione almeno posso tararlo in base all'esigenza. Non credo sia un monoammortizzatore di pregio ma fa il suo dovere egregiamente. 

     

     

    Edited by Vin79
    Link to post
    • 3 months later...

    Ragazzi ho un dubbio,

    sono un novizio e non capisco bene le regolazioni del mono, la manopola gira sia in un senso che nell'altro, alla vista non noto nessuna differenza e la rotazione della manopola è liscia, senza scatti. Un amico che ha una yamaha mi chiedeva se era normale cosi perché la sua la regolazione la fa a scatti.

    Mi sapete dire se anche le vostre sono cosi?

    Link to post
    CorradoB
    29 minuti fa, ferdytao ha scritto:

    Ragazzi ho un dubbio,

    sono un novizio e non capisco bene le regolazioni del mono, la manopola gira sia in un senso che nell'altro, alla vista non noto nessuna differenza e la rotazione della manopola è liscia, senza scatti. Un amico che ha una yamaha mi chiedeva se era normale cosi perché la sua la regolazione la fa a scatti.

    Mi sapete dire se anche le vostre sono cosi?devi girare prec

    Devi girare un po' per vederla muovere e non ti aspettare chissà quale spostamento, saranno 20 millimetri., pochi alla vista ma tanti quando si parla di precaricare una molla, girando in senso orario vedrai il blocco dove poggia la molla salire e comprimere la molla stessa precaricandola e di conseguenza indurwndola, comunque la nostra è "liscia".. Teoricamente è meglio liscia perché puoi regolarla in maniera più precisa che passando da uno scatto al successivo, in pratica non cambia un granché per regolazioni "stradali" , non da pista per competizioni dove conta anche il millimetro.. Con quelle a scatto ogni gradino precarica un tot la molla, diciamo per esempio 4 scatti dove il promo precaria 10 è il quarto 40 potrai impostare 10/20/30/40 se il 10 è troppo morbido e il 20 troppo duro non potrai avere regolazioni intermedie tra i due scatti con il precarico a vite, in una ipotetica scala da 10 a 40 puoi fare 10/11/12/13/14/15/16 e così via fino a 40  di conseguenza una regolazioni più precisa

    Edited by CorradoB
    • Upvote 1
    Link to post
    • 3 weeks later...

    Qualcuno ha toccato anche il freno in estensione e compressione? 

    Se si come avete fatto ad arrivare alla ghiera di regolazione? Sembra che bisogna smontare il fianchetto di plastica laterale perché da sotto o togliendo la sella non si riesce ad arrivare a essa

    Link to post
    • 3 months later...

    qualcuno mi sa dire la differenza tra la regolazione del precarico,  e la regolazione del freno in estensione ?...cioè, non dettagli tecnici, ma l' effetto che danno sulla guida queste regolazioni, e se devono essere coordinate tra loro per non generare conflitti ?....del precarico so che  effetto da, ma del freno , nulla...

    Link to post
    CorradoB

    Non sono proprio un Guru delle sospensioni quindi niente tecnicismi ma so che precaricando la molla si ha una maggior rigidità e quindi una risposta più secca alle asperità dovuta alla maggiore velocità della molla a riallungarsi dopo la compressione..quindi si compensa frenando con il freno in estensione avendo al contempo un posteriore piu rigido, più alto (anche se di poco) senza la risposta secca che si avrebbe se non si compensa col freno in estensione..quindi, si le due cose andrebbero coordinate tra loro perchè a maggior carico della molla corrisponde maggior risposta della stessa, che deve ovviamente essere maggiormente frenata.

    Magari qualcuno ne sa di più , mi corregge se ho sbagliato e ci spiega meglio a tutti e due ?

    Edited by CorradoB
    Link to post
    1 ora fa, CorradoB ha scritto:

    Non sono proprio un Guru delle sospensioni quindi niente tecnicismi ma so che precaricando la molla si ha una maggior rigidità e quindi una risposta più secca alle asperità dovuta alla maggiore velocità della molla a riallungarsi dopo la compressione..quindi si compensa frenando con il freno in estensione avendo al contempo un posteriore piu rigido, più alto (anche se di poco) senza la risposta secca che si avrebbe se non si compensa col freno in estensione..quindi, si le due cose andrebbero coordinate tra loro perchè a maggior carico della molla corrisponde maggior risposta della stessa, che deve ovviamente essere maggiormente frenata.

    Magari qualcuno ne sa di più , mi corregge se ho sbagliato e ci spiega meglio a tutti e due ?

    si dovrebbe essere giusto,  per le poche esperienze che ho io, avendo sempre avuto moto con il solo precarico,  piu si comprime la molla, piu migliora la  stabilita' nelle curve ( sull' asfalto) a discapito del confort di guida, quindi il freno dell' ammortizzatore dovrebbe andare a pari passo con questo, cioè aumentando il precarico, si dovrebbe aumentare anche il freno... sinceramente a me le sospensioni per il momento sono sembrate un po' durette, a differenza di quello che leggo qui,  quindi  ho tolto tutto il precarico, tanto non posso correre molto per il rodaggio, poi per strada regolrero' meglio...per quel che riguarda le forcelle anteriori , ho provato ad agire sulle viti, e ho visto che da tutto chiuso a tutto aperto ci sono quattro giri e mezzo ... al momento ho impostato due giri e mezzo da tutto chiuso , e anche li faro' delle prove per strada....

    Link to post
    • 1 month later...
    CorradoB
    47 minuti fa, Cyril ha scritto:

    il problema è che la ruota è totalmente bloccata! pensi che io possa sbloccarlo con uno strumento? dopo aver smontato il bottone di plastica?

    credo che se non riesci a mano, magari con un paio di guanti da lavoro, sia meglio che la fai vedere in concessionaria....per non rischiare di far danni...al limite se lo è e usano una leva per sbloccarla e la spaccano loro poi te la cambiano anche!

    Edited by CorradoB
    Link to post
    • 2 weeks later...

    grazie per il tuo consiglio Sono andato al concessionario. mi ha detto che aveva risolto il problema. tranne che dal momento che la ruota è bloccata. lei non si rivolge più. quando rimuoviamo il bottone di plastica, vediamo che probabilmente possiamo smantellare il sistema ma non so quale strumento. qualcuno dovrebbe avere un'idea dello strumento necessario? vorresti avere un manuale tecnico?

    Link to post

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    ×
    ×
    • Create New...

    Important Information

    Utilizziamo cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy. Privacy Policy