Vai al contenuto
Notizie
  • Se questo sito ti piace o ti è stato utile, sostienilo con una donazione. grazie
zzzz1975

Tagliandi manutenzione

Recommended Posts

gilly
9 ore fa, Marines89 ha scritto:

mah guardate, tra le altre cose mi sono occupato anche di simulazione di combustione con programmi specifici e vi assicuro che le benzine ad elevato numero di ottano si apprezzano solo su motori che le possono sfruttare (in particolare i motori turbo molto spinti, dove il rischio di detonazione è elevato). Ma soprattutto si apprezzano su motori che hanno sistemi di controllo motore in grado di adattare dinamicamente l'anticipo di accensione per sfruttare al massimo le prestazioni di una benzina, ma vi assicuro che questi sistemi è già difficile trovarli su moto di fascia media, figuriamoci su moto da 6000€ nuove (senza offesa ovviamente, anche perchè, tanto per rendere l'idea, un sensore di pressione da laboratori da mettere nella camera di combustione costa qualcosa come 15.000-20.000€).

Comunque come preferisci per la 100 ottani. Anche a livello di pulizia rimane meglio un prodotto specifico utilizzato occasionalmente piuttosto che spendere per quella benzina che, dicendo tutto, è più il tempo che passa nei serbatoi del benzinaio che nei serbatoi dei veicoli e quindi invecchia pure, ottenendo probabilmente l'effetto contrario.

tu confermi allora, che gli additivi per benzina servono ?... io ho sempre avuto dubbi anche su quelli, mi sa piu' da marketing commerciale... tipo, se dai la cera sulla carrozzeria, ti sembra che il veicolo sia piu bello, ma alla fine come utilizzo non cambia nulla...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Marines89
Inviata (modificato)

beh si: dipende ovviamente da quali additivi (intendo che scopo hanno), di che marca e con che frequenza li usi (usarli addirittura troppo spesso può essere controproducente).

Per svariati anni sulla trek utilizzavo un mix di additivi fatto da me che comprendeva: sostitutivo piombo (per migliorare potere antidetonate, detergente e lubrificante), additivo valvole gpl/metano (per mantenere lubrificate bene le valvole) e un goccio di olio da miscela per 2 tempi (si intende una percentuale che non supera lo 0,1% rispetto alla benzina, così da non sporcare le candele) per lubrificare bene anche gli iniettori (che non devono bloccarsi) e la pompa benzina.

Altre volte ho utilizzato (soprattutto nei mesi freddi) l'additivo della FASTOL, specifico per impiego nautico, che aiuta a stabilizzare chimicamente la benzina soprattutto quando rimane ferma nel serbatoio per lunghi periodi, prevenendone l'invecchiamento e aiutando a tenere pulito il sistema di iniezione.

Comunque, detto questo, alla mia trek ho fatto bere anche la benzina E10 (con etanolo al 10%, ora in italia c'è la E5 col 5%) quando ho attraversato la francia per arrivare in inghilterra, perchè costava meno della 93 e 95 ottani, e forse addirittura qualche bicchiere di gasolio. Eppure se vi fotografo i condotti di aspirazione e scarico vedrete che le valvole sono prive di depositi e incrostazioni e allo scarico c'è una minima patina di fuliggine (minima perchè comunque tutti i motori a benzina un po di particolato lo fanno). Tutto questo dopo 80.000km e qualcosa come più di 5000lt di benzina che hanno attraversato il mio serbatoio e tutti i componenti di iniezione. Tutto va ancora come deve.

Per non far sporcare l'impianto di iniezione e il motore bisogna tenerlo in uso, quello che fa creare depositi è il ristagno, il non-uso, non tanto la mancanza o meno degli additivi, ve l'assicuro.
Quindi anche la semplice benzina va benone. Se volete fare del bene al vostro motore dategli olio fresco ogni anno (indipendentemente dai km percorsi, non saranno 4lt di olio anche semi-sintetico a farvi diventare poveri), cambiategli il filtro olio e le candele quando prescritto, il liquido refrigerante, il filtro benzina e il filtro aria ogni 2-3 anni. Con questa tabella di marcia il motore sarà sempre bello pulito e efficiente. Basta usarlo.

Modificato da Marines89

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
gilly

fatto stamattina primo tagliando...costo zero, come da accordi d' acquisto... prossimo mi ha detto, a 10000 km...  mi ha anche cambiato in garanzia il faro posteriore che aveva evidenti macchie di colla all' interno... solo che anche questo ha due macchioline, seppure molto piu piccole... ha detto che gli è arrivato, cosi' , magari una partita difttata, ..mah... dice che se non mi va bene lo cambia  di nuovo... in fondo è piu lo stress di tornare, che tenere quel difettuccio...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Herr Doktor

Inoltre è tutto da capire cosa faranno col tempo le benzine attuali tagliate con etanolo.
Ho usato additivi i primi tempi della benzina senza piombo, ma solo con veicoli d'epoca. I danni maggiori non sono nel motore ma relativi alle guarnizioni e parti di gomma.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Marines89
1 minuto fa, Herr Doktor ha scritto:

Inoltre è tutto da capire cosa faranno col tempo le benzine attuali tagliate con etanolo.
Ho usato additivi i primi tempi della benzina senza piombo, ma solo con veicoli d'epoca. I danni maggiori non sono nel motore ma relativi alle guarnizioni e parti di gomma.

Da quando è stata introdotta l'iniezione elettronica (almeno 30 anni) tutti i componenti dell'impianto di iniezione tollerano percentuali di etanolo fino al 10%. C'è scritto in tutti i libretti di uso e manutenzione di ogni veicolo stradale (e per tutti intendo tutti).
L'etanolo è un ottimo anti-detonante (al pari del piombo tetraetile usato anni fa) e il suo calore latente di vaporizzazione migliora il raffreddamento della carica in aspirazione nei motori PFI.

Se il veicolo non era fatto per queste benzine è logico aspettarsi problemi a guarnizioni e parti in gomma (notoriamente deboli in presenza di alcool etilico), ma se il veicolo è specifico per l'utilizzo di carburanti ad alto contenuto di etanolo (ricordo a tutti che in sud-america, produttori di etanolo, hanno auto alimentate al 100% di etanolo da circa 20 anni) l'unica cosa che cambia sono appunto le guarnizioni che sono fatte in polimeri differenti e quindi sopportano la presenza di alcool. Quindi la conversione dei vecchi sistemi di iniezione è relativamente economica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Herr Doktor

Sono più sensibile ai problemi delle moto d'epoca. I veicoli moderni in genere non hanno problemi neppure con la E85 anche se tendo ad evitarla quando sono all'estero.
Per il resto prima di arrivare nel box chiudo i rubinetti cercando di lasciare poca benzina nel circuito.

  • Voto + 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea nuovo...