Jump to content
Notizie
  • Se questo sito ti piace o ti è stato utile, sostienilo con una donazione. grazie

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Today
  2. Zeta77

    Serbatoio 502X

    Ciao a tutti, approfitto del topic x chiedervi una cosa. Facendo scendere la moto dal cavalletto centrale e anche spostando la moto da spenta, sento un rumore proveniente dal serbatoio come se ci fosse qlc che tocca e sbatte dentro .capita anche a voi? ✌✌
  3. RioneroTnT

    Frecce seguenziali, manopole, cupolino, specchietti e presa usb

    Hai detto bene Corrado [emoji1303] , testare direttamente sulla batteria ( rispettando le polarità) ogni singola freccia, senza resistenza e/o relè, se funziona il sequenziale allora bypassi il relè ( con un tester devi individuare le masse e i positivi quando muovi la levetta SX / DX ). PS Guardando lo schema elettrico vedo che monta un rele a 8 pin GIUSTO ? NB Se non sei infarinato bene con l' elettronica ti consiglio vivamente di far fare il lavoro ad un buon elettrauto
  4. Ciao Ivan, io non ho montato frecce sequenziali...ma ti consiglierei per prima cosa di testarle con una batteria (macchina\moto) per vedere se funziona il sequenziale dandogli corrente diretta 😉 a questo punto se funziona il sequenziale vuol dire che l'impianto della moto è quello che interferisce...e visto che l'impianto non ha niente di che, la cosa che interferisce può essere solamente il relè delle frecce 😉 e il consiglio che ti hanno dato di bypassarlo ponticellandolo potrebbe essere la cosa più facile e veloce...per farlo basta che colleghi due fastom maschi a pochi cm di filo e il gioco è quasi fatto....quasi perchè resta da capire quale sia il relè e quali ingressi ponticellare....nel frattempo che qualcuno che lo sa risponde potresti usare il metodo "per esclusione" tanto non sono parecchi....individui la scatola dei relè, accendi il quadro e le frecce e li scolleghi ad uno alla volta fino a che non trovi quello che interrompe il funzionamento delle frecce 😉 credo sia quello indicato nello schema sotto... ma per ponticellare non si può andare a tentativi, si rischia di far saltare fusibili o peggio...meglio aspettare qualcuno che sa esattamente cosa fare😉 so che non ti sono molto di aiuto ma io farei cosi...magari qualcuno che lo ha fatto ci illumina 😉
  5. Salve a tutti sto cercando di montare queste frecce sequenziali sulla mia trk 502 x e sto riscontrando un problema, le frecce lampeggiano in maniera incostante, ho contattato il venditore che mi ha suggerito di montare un relè a 2 poli per risolvere il problema. Volevo capire dove è montato questo relè? Qualcuno mi ha suggerito di rimuovere il relè originale e creare un ponticello all’interno dell’alloggio dello stesso per avere la corrente continua, poiché a quanto pare le frecce stesse hanno già l’intermittenza al loro interno. Qualche consiglio? Aiuto? Grazie
  6. Stefano  ciccarella

    Montaggio centralina IAT nte digital

    Andava nel sensore di caduta ma è veramente veramente corto, appena posso compro un tubo più lungo e lo rimpiazzo. Ci va al millimetro 😓
  7. CorradoB

    Maniglie passeggero

    non per fare il pignolo 😉 anche la presentazione nellla sezione secondo le regole sarebbe gradita 😉 anche un link non era male... è un forum, magari aiuta lui e qualcun'altro 😉
  8. danieleC

    Maniglie passeggero

    il mio numero 3295637549 cosi ci sentiamo su whatsapp
  9. CorradoB

    Montaggio centralina IAT nte digital

    Bene...facci sapere come va.. dopo che si sarà autoadattata, registrato i vari parametri e potrai capirne i reali benefici..soprattutto se riesce a ridarti quella coppia persa in basso dopo la sostituzione dello scarico 😉 ps. per curiosità....il tubetto del serbatoio dove andava? 😉
  10. Sono alcuni giorni che mi dedico al montaggio di questa centralina iat completamente digitale che si comanda sia direttamente da un pulsante sulla centralina sia con app Bluetooth. Il montaggio sono riuscito a farlo da solo, non senza qualche problemino, però alla fine ci sono riuscito e la moto è partita. Causa maltempo non ho potuto provarla e a detta del costruttore bisogna farci 150/200 km per godere poi a pieno di tutti i “poteri” della centralina. per il montaggio ho dovuto: smontare il serbatoio individuare il sensore iat e collegarci a ponte la centralina e qui non potevo sbagliare perché erano maschio e femmina 😂 collegare sotto chiave la centralina con un rubacorrente ad un filo di un fusibile che funge anche da alimentatore perché come scritto nelle istruzioni la centralina assorbe pochissimo rimontare il serbatoio (qui la nota dolente di tutta l’operazione centralina) ma alla fine ci sono riuscito fascettare tutti i fili e collegare la centralina Ho scelto questa perché avendo cambiato collettori e scarico ora la moto è completa almeno fino alla prossima modifica 😂 appena il tempo si rimette la provo il produttore poi da 30 giorni e se non sei soddisfatto ti rimborsa al 100%
  11. mmmm....pienamente convinto no, o meglio non ho la piena certezza di cosa decidano di aspirare i coni e come sia (in movimento) l'aria li intorno... mi baso su alcune considerazioni...e cioè che nell'airbox l'aria non sta ferma (a moto in movimento, sembra ovvio ma poi mi spiego perche dico questo 😉) , e la protezione della scatola unita al fatto che grazie alla stessa viene pescata "fresca" dal davanti del motore la mantenga ancora più fresca. In qualche post si parlava di un problema riscontrato in estate dopo ore di moto parcheggiata sotto al sole...questo problema consisteva in una irregolarità di erogazione più o meno marcata ma decisamente avvertibile e perdurava per qualche migliaio di metri dalla partenza. Anche io ho avuto questo problema un paio di volte...qualcuno (me compreso) pensava fosse la benzina che si scaldava nel serbatoio, aumentando di volume e quindi di pressione, e varie altre teorie...sbagliato....non solo la benzina chiusa nel serbatoio rimane calda per parecchio tempo in più di quei pochi km e non si spiegherebbe perche il fenomeno cessa, ma la sua temperatura non implica problemi ( a meno che non sia cosi alta da arrivare all'autocombustione😉) e la pressione aumentata neanche quella provoca problemi, primo per gli sfiatti e secondo perchè quella di uscita dal serbatoio in direzione aspirazione e "decisa" dalla pompa.....questo ho appreso informandomi e discutendo col meccanico il quale mi ha spiegato che il problema era dovuto al riscaldamento dell'airbox...quindi si scalda dirai tu? si ma da fermo sotto il sole, e diventa una contenitore caldo che immette nell'aspirazione aria caldissima e non solo quella ovviamente gia contenuta, ma anche quella aspirata da fuori che in quelle condizioni si scalda rapidamente, fino a che nei 2\3 km in movimento l'aria aspirata "raffredda" il contenitore e l'erogazione torna normale...e questo nonostante nei 2\3 km il motore proprio sotto all'airbox, specialmente in estate, arriva velocemente a 80 gradi e si è portati a pensare che scaldi ancora di più l'airbox sopra, che in realtà, sempre finche si è in movimento, riesce a mantenere una differenza di temperatura tra interno ed esterno, sulla parte esterna si scalda per effetto del calore generato dal motore mentre l'interno si raffredda per effetto del flusso di aria fresca continuo. Per motivi come questo, ma anche per molti altri, dico che l'airbox non è solo una "scatola" messa li...ma un componente molto particolare Ps. per il caffe corretto al bar, grazie, fai come avessi accettato, ma non mi tentare oltre....con la voglia di moto che ho sarei anche capace di attraversare tre regioni e a farmi 400km...ma non saprei cosa scrivere sull'autocertificazione 🤣🤣🤣 Pps. ...mai corretto al maraschino 🤔 ...lo proverò sicuramente..per ora in mancanza di quello me lo sono fatto al rum 😉
  12. Rikix1998

    Maniglie passeggero

    Sapete dirmi dove posso trovare quelle mamiglie? Possiedo un leoncino 250 e le vorrei 0
  13. CorradoB

    Pompa freni radiale

    ti dico la mia...e te la dico dal punto di vista di uno a cui piacerebbe moltissimo poter frenare forte con il solo sfioramento della leva 😉 La radiale brembo della foto è sicuramente una pompa performante che ti permette quello che ho appena detto ma... Quanto spendi? ..se ti fai il lavoro da solo spendi solo di pompa 250€ Vale la pena? ....sicuramente, su una moto molto potente... Basta quella per avere un miglioramento deciso della frenata? ..sicuramente frenerà molto meglio....ma se monto una pompa come quella sono d'obbligo anche tubi in treccia...per non dire anche pinze più performanti....altrimenti è un lavoro fatto a metà 😉 Esteticamente è bella? ...la pompa radiale sicuramente si, ma il serbatoio sicuramente no (ma se ne trovano di più belli) ....il punto è che su una sportiva ci può anche stare, sulla Leoncino un po meno... Detto questo, anche se si può trovare qualcosa di Brembo (come quella in foto qui sotto) che anche se non radiali, sono nettamente superiori alla nostra originale..oltre integrarsi meglio sulla nosta moto, oltre a costare 100€ in meno... 😉 ma non è che la nostra frenata faccia cosi schifo , parlo per la stradale che ha pinze radiali a 4 pistoncini e 4 pasticche per disco..una volta caldi i dischi la frenata migliora decisamente e la forza da applicare alla leva si riduce di molto, in quest'ottica io mi terrei, anzi terrò la mia pompa, sostituendo al primo cambio le pasticche con qualcuna più performante per uniformare da differenza di rendimento tra dischi freddi o in temperatura, che è già un bel passo avanti... penso anche che prima di cambiare la pompa monterei dei tubi in treccia che oltre che molto belli esteticamente ,come sicuramente saprai non si dilatano sotto la pressione dell'olio spinto dalla pompa, traducendosi in uno "sforzo" minore sulla leva anche della pompa originale, visto che non disperdono energia dilatandosi ma la trasferiscono tutta ai pistoncini, e quidi migliori perfonce dell'impianto frenante...questi oltre che trovarli gia fatti si possono fare anche su misura in una officina di oleodinamica ad un costo relativamente basso.. Infine... la Trail, anche se non è che frena da schifo neanche lei, ha pinze assiali a 2 pistoncini....e restano quelle anche se cambi la pompa 😉 .....così per dire che anche cambiando pompa, anche mettendo tubi in treccia le pinze resterebbero l'anello debole della catena... secondo me è inutile e a volte anche controproducente rendere più performante solo uno di un gruppo di componenti che lavorano insieme..un po come aumentare a dismisura la potenza di un motore, senza adeguare freni e sospensioni....macchina o moto che sia per elabolarle (anche se normalmente non lo facciamo😉) bisognerebbe partire dal telaio e sospensioni per poi passare ai freni e solo per ultimo il motore...ecco, in questa filosofia direi che nel sottogruppo che potrebbe essere l'impianto frenante il primo componente da sostituire sarebbero i tubi poi la pompa e infine le pinze.
  14. Esatto! Sei sulla mia stessa lunghezza d'onda adesso! [emoji475] Fermo restando quanto detto da te, io confido anche nel lavoro di compensazione del sensore di temperatura sul collettori di scarico...secondo il ragionamento fatto sopra (anche quello, potete "smontarlo" purché a ragion veduta!), immagino che la centralina abbia degli schemi preimpostati in relazione ai valori comunicati dalle sonde: a temperatura "x" dell'aria in entrata e temperatura "y" dei collettori di scarico in uscita corrisponde un tempo "t" di apertura degli iniettori, avendo però come parametro fisso il volume d'aria nell'airbox (fermo restando però il mio scetticismo riportato sopra...) E qui ti faccio un cross: sei davvero convinto che l'aria in continuo movimento (senza l'airbox) si scaldi dippiú dell'aria contenuta in una scatola chiusa (con l'airbox) dove, per forza di cose, dovendo il flusso entrare da una unica apertura, rimane più ferma e quindi più soggetta al calore sprigionato dalle testate? (Vado a ordinare il caffe corretto al maraschino e ti aspetto al tavolino del bar! [emoji12]) Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk
  15. Hai ragione, la IAT misura la temperatura , ma all'interno di una scatola che ha un flusso d'aria più o meno costante...dico più o meno perchè ovvio che aumenta all' aumentare della velocità ma vuoi per le dimensioni (calibrate) delle prese, ma anche perchè in un ambiente chiuso più di un tot non ne può entrare...e quindi quest'aria può essere calcolata....non solo, la temperatura dell'aria aspirata venendo dal davanti sarà si variabile in base alle stagioni ma subirà meno sbalzi dovuti al riscaldamento del motore...di certo anche in piena estate non sarà cosi calda come quella che inevitabilmente a motore caldo aspireranno i coni. Detto questo che comunque anche se non illogiche sono solo mie congetture....direi che se all'airbox arriva solo il recupero vapori olio e la IAT penso che si possa tentare..per i vapori ne soffrirà solo Greta 🤣 la IAT , che anche io pensavo di fissare su una staffa tra i due coni 😉 , ma devo dire che in occasione della sostituzione della mia, il meccanico mi spiegava in modo dettagliato ma che per brevità si può riassumere in "inganna la centralina inviandogli una temperatura piu bassa di quella reale per ingrassare"...ne deduco che il problema potrebbe essere che in questo caso rileverebbe aria molto più calda e quindi smagrirebbe parecchio, anche se come dici non è il solo sensore su cui si basa la centralina...ma ne deduco anche che se si può ingannare inviando temperature diverse il suo funzionamento non sia cosi essenziale, o comunque non dentro stretti parametri... vero è che se sostituirla con quella "fake" migliorava l'erogazione ai bassi ingrassando la carburazione molto magra della centralina.. in questo modo, unito anche al maggiore flusso d'aria dei coni, farebbe esattamente l'opposto... su questo avrei dei dubbi....non sul discorso che i sensori analizzino i gas di scarico, che come abbiamo gia detto, è vero che assieme alla IAT danno informazioni alla centralina sul come regolarsi....bensi sul fatto che il maggior ingresso di aria fredda dal filtro si traduca in gas di scarico più "freddi" ...anzi direi il contrario, ovvero più aria=carburazione più magra ...carburazione più magra=maggior temperatura allo scarico... ne sono la prova gli scoppietti che si verivicano nei collettori per colpa della benzina incombusta nella camera di scoppio, causata dalla carburazione magra e che in casi estremi rendono i collettori incandescenti ...
  16. No, no macché...parliamone [emoji7][emoji7][emoji7][emoji7], anche per fugare ogni dubbio! Allora dalle info che ho io la IAT non misura il flusso dell'aria, ma solo la temperatura (Inlet Air Temperature), il che, però, mi porta a pensare che, nella centralina, sia impostato un valore misurato del volume dell'airbox così da sapere perfettamente quanta aria sia a quella temperatura rilevata e di conseguenza regolare il tempo di apertura degli iniettori! Ora, io ho proprio in mente di togliere l'airbox e fissare, in una staffa in mezzo ai (ovviamente [emoji12]) DUE coni, la IAT, facendo affidamento, però, sul sensore di temperatura montato sui collettori di scaeico che, rilevando sicuramente una temperatura in uscita più fredda (per via del maggior volume d'aria in ingresso!), suggerisca alla centralina di aumentare il tempo di apertura degli iniettori "autoregolandosi" sulla nuova configurazione! [emoji1695]Venendo ai sensori, tubi e quant'altro: sull'airbox è fissato solo il tubo di recupero vapori olio ([emoji2959]) che, oltre che sporcare il corpo farfallato e le valvole di aspirazione, non ha una funzione specifica (si vabbè ridurre l'inquinamento, giusto per fare contenta Greta!) e che ho già in mente di collegare ad un serbatoietto di recupero olio con sfiato (credo di averlo già postato in un altro tread, per cui faccio come paganini! [emoji12])...altre cose non ce ne sono! A dirla tutta sono anche scettico riguardo al calcolo del volume dell'aria nell'airbox in quanto, ovviamente, non tutta l'aria che è nell'airbox entra nei collettori di aspirazione in gomma...quindi a che serve conoscerne il volume? Potrebbe essere che il dato preimpostato sia la capacità dei collettori stessi in gomma (area della base per la lunghezza) e che rimarrebbe costante a prescindere dalla velocità, poiché i collettori stessi pescano aria da una scatola chiusa...viceversa l'aria "pescata" dai coni aumenterebbe con l'aumentare della velocità e di conseguenza la centralina dovrebbe regolare di continuo i suoi parametri in base alle misurazioni fatte dai sensori, e questo porterebbe (credo) ad un miglior rendimento del motore (e 'ntuculo alle norme antinquinamento!)... Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk
  17. CorradoB

    Progetto portatarga alto

    mah.....guardandolo bene ci può anche stare che sia un portatarga per moto da cross..lo spazio per la targa sembra ci sia (anche se non è preforato) ...e anche il fanale sembra che abbia spazio sotto e che serva anche come luce targa... 🤔 Hai ragione @Ronaldo, ho controllato, è proprio un portatarga, in plastica....non costano neanche tanto...quello in questione ha anche il fanale posteriore, ma si trovano anche con la sola luce targa che sarebbe quello giusto da adattare sotto al codino... resta il fatto che si aggiungerebbe comunque peso al codino della moto...ed è quello il componente che si rompe alla lunga ☹️ ....magari essendo più leggero di quelli in alluminio forse reggerebbe anche...ma la mia paura è tanto il peso, quanto lo sbalzo e le vibrazioni...boh...credimi che col mio le ho provate tutte (anche se non era legerissimo)..rinforzavo da una parte..si spaccava da un'altra ☹️
  18. mmmm....ok che devi stare a casa...ma quello è un lavorone! ....complimenti per l'impegno 😉 penso che tu ne abbia presi due di coni..e quindi procederai eliminando l'airbox originale per poi posizionare i due coni direttamente sui condotti di aspirazione.. amesso e non concesso che riuscirai a farceli stare, come spazio intendo...anche se credo che eliminando l'airbox resti abastanza spazio mi vengono in mente altri problemi in cui potresti incorrere...potrei togliere il condizionale e dire "problemi che sicuramente incontrerai" 😉 i primi sicuramente saranno le varie connessioni al'airbox, una su tutte il sensore IAT che analizza il flusso d'aria proprio all'interno dell'airbox....ma anche altri tubetti potrebbero essere connessi alla scatola dell'airbox (sfiatti, recupero vapori..) e dare problemi se eliminati. Poi.. anche se ho forti dubbi, mettendo che la parte elettronica riesca a funzionare comunque, per esempio posizionando il sensore IAT tra i due coni e così facendo dia una lettura giusta , penso che la portata d'aria aumenti in modo considerevole, e dubito che la centralina riesca ad autoadattarsi a quei valori..l'autodattamento funziona entro un certo range prestabilito, e non penso che con i filtri conici ci stai dentro...quindi la rimappatura sarebbe d'obbligo. Lo so sono un rompiballe 😂 ma non lo dico per smontarti, questo è il mio pensiero, e non da ora...ci avevo già pensato anche io tempo fa, ma penso questo perchè gli airbox sono importantissimi per il perfetto funzionamento dell'alimentazione nei motori moderni ad iniezione , studiati e calibrati al punto che anche una piccola modifica può madare a p****ne tutta l'ingegnerizzazione e lo studio che hanno dietro...insomma per dirla breve non è proprio come togliere\sostituire il filtro ad un mono a carburatore degli anni 80 😉 ...basta pensare che un motore di quegli anni aveva una gommetta che portava benzina, per caduta, dal serbatoio al carburatore..stop...ora...ora tra il sebatoio e il corpo farfallato oltre alla pompa ci sono un groviglio di sensori, tutbi tubetti e rinvii e chi più ne ha più ne metta... Poi magari tu hai in mente un altro metodo e non vuoi eliminare l'airbox 🤔 ....ma io non vedo altre soluzioni oltre quella descritta, e comunque sono curiosissimo di vedere cosa ne verrà fuori qualsiasi cosa tu faccia, e ovviamente sono con te e spero che ne esca qualcosa di buono 😉 Di sicuro avrà un sound da PAURA ...se si accenderà..( e daje con sto rompimento di balle 🤣) ...e se lo farai oltre ad un bel report fotografico, un video della prima accensione è d'obbligo, ma anche questo lo sai già 😉
  19. Ronaldo

    Progetto portatarga alto

    A pensavo si potesse fissare sotto il parafango con opportune modifiche , chiedo venia
  20. Trkspqr

    Bauletto...QUALE?

    ...in pratica hanno detto che costerebbero più le piastre della moto... [emoji29][emoji29][emoji29][emoji29][emoji12][emoji12][emoji12] Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk
  21. Io però sulla modifica dell'airbox sono curioso...specie perché è una di quelle cose che avevo in mente di fare... (I guanti erano d'obbligo visto che era pacco è 'rivato da a Cina! [emoji28]) Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk
  22. CorradoB

    Progetto portatarga alto

    ma è un codino...
  23. CorradoB

    Help smontaggio serbatoio

    si....si vedeva già nell'immagine postata sopra... hai guardato sotto se al sensore moto a terra manca un tubicino? 🤔 non sotto all'airbox....sotto, dietro ai cilindri? ....deve andare li per forza...
  24. Trkspqr

    Faro anteriore Benelli trk 502

    https://www.benelliforum.it/forum/topic/7491-faro-sciolto/ [emoji29][emoji29][emoji29][emoji29][emoji29][emoji29] Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk
  25. Messer.M

    Trk 502 X Gialla arrivata!

    😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂
  26. Ho visto montato una pompa radiale sulla Leoncino. Ne vale la pena fare questa modifica visto il prezzo ? O ci sono pompe con prezzi più ragionevoli?
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy. Privacy Policy