Jump to content
Notizie
  • Se questo sito ti piace o ti è stato utile, sostienilo con una donazione. grazie

Leaderboard

  1. Niko il Brusco

    Niko il Brusco

    Supporter


    • Points

      204

    • Content Count

      2,815


  2. CorradoB

    CorradoB

    Supporter


    • Points

      123

    • Content Count

      3,686


  3. -BaF-

    -BaF-

    Supporter


    • Points

      77

    • Content Count

      138


  4. Giorgio.Loda

    Giorgio.Loda

    Administrator.


    • Points

      76

    • Content Count

      599



Popular Content

Showing content with the highest reputation since 06/11/2020 in all areas

  1. 6 points
    Frate' oltre l'eta' io sono felice possessore di 2 protesi una all'anca dx ed una alla spalla sin. ma fottiamocene e sinchè ce la facciamo godiamoci sta cazzo di vita...! let's ride mate till life give us the way to do it..
  2. 5 points
    Approfittando del fatto che..... il lavoro è ormai un lontano ricordo, e la domenica è follia pura percorrere quelle strade (wamba wamba ) un lunedi splendido come oggi, meritava una gita sui passi dolomitici... che dite quel che volete, l' italia è bella tutta, ma qui è il paradiso delle moto (attirando una marea di wamba wamba tedeschi e austriaci) Leoncino con massiccio del civetta Leoncino passo staulanza Leoncino con monte pelmo Leoncino con colle santa lucia Leoncino con passo giau Leoncino con tofane Leoncino con monti averau e nuvolau poi il falzarego, che ha sempre il suo fascino... Leoncino al passo valparola Leoncino al forte intra i sass (forte austriaco ) Leoncino a corvara di val badia Leoncino lago di alleghe da sinistra marmolada, col di lana, gruppo sella, sassolungo sono passati due anni, ma i danni di vaia sono ancora li'...non ce la faranno mai a rimuovere tutte le piante che sono cadute.... il cristallo, e sotto cortina il sella ....una montagna che adoro per i suoi colori.....con il piz boè, il tremila piu facile delle dolomiti, che ovviamente è l' unico a cui sono arrivato in cima... e infine il pilota , che si è fatto 300 km di divertimento puro....
  3. 4 points
    Ciao, anche io ho una trk 251 acquistata maggio u.s. e già fatto 1500 km, abito a Tivoli e lavoro a Roma, quindi faccio misto, nessun problema, sono andato in abruzzo, senza fare autostrade e va una bomba tra le curve di montagna è divertente. Lo spegnimento l'ho spiegato nell'altro post, una specie di start e stop che chiude le valvole per rientrare nei limiti antinquinamento ma nulla di più. Scendo da una Monster, moto completamente differente tra potenza e ciclistica sopratutto perchè a me piace fare strade di montagna (monte terminillo, monte gran sasso, tiburtina, monte livata, guadagnolo ecc). sicuramente non posso lamentarmi. sono passato ad una moto meno potente perchè il tempo per usarla è diminuito e per la comodità di seduta che è perfetta, per il momento non posso che avere buoni giudizi, d'altronde se una moto di pari cilindrata costa quasi il doppio da qlc parte le differenze ci sono, ma non è un prodotto da buttare a terra come qlc scrive, anzi, io l'ho consigliato. vediamo col tempo ma i componenti non sono tutti cinesi (ammortizzatori, freni, gomme ecc). (anche bmw produce in cina e il motore della 310 non è suo ma indiano).
  4. 3 points
    Atto finale Foto di melma...al primo giro "posto" qualcosa di meglio... Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk
  5. 3 points
    Titolo click bait...
  6. 3 points
    iiiiiiihhhhhhhhhhhhhh come fai il difficile... vuoi un elenco delle magagne della mia in 14.000km.. ????? Sicuro????? Salutissimi - il masso
  7. 3 points
    È inversamente proporzionale.. piú litri consumi meno km fai.. e gli ultimi metri da "paura" 😂
  8. 3 points
    Facciamola breve, se non emergono fatti nuovi è stata una scalata brutale senza frizione
  9. 3 points
    Se bisogna prendere i professionisti come metro di paragone...... bravo non lo sarebbe nessuno. Anche tra di loro ci sarebbe qualche bravo maestro e molti discreti mestieranti 😉 Dai professionisti certi risultati te li aspetti, che diamine! 😅 Onore al merito a tutti gli hobbisti e appassionati, in qualsiasi settore, che ottengono eccellenti risultati pur non essendo "del mestiere" e spesso da autodidatti.
  10. 3 points
    ..ebbene si ..tocca a me rianimare questo Kraken di discussione. Veniamo ai fatti.. sto girando in moto per lavoro, cosi mi alleno un po e faccio sgranchire il "ghisone". Dopo l ennesima partenza (penso di essere arrivato a 40) con il cavalletto giú..e relativo spegnimento.. la moto si è incazzata e mi ha sparato una bella spia anomalia motore (almeno funziona sta spia). Poco male .. sono a 1km dal conc, ci faccio un salto x spiottare anche le moto che ha li. Per non saper ne leggere ne scrivere, e molto gentilmente e gratis, mi ha attaccato il tester x vedere se la moto aveva registrato in centralina insulti vari x come la tratto.. e da un anno che non la vede quindi.. diamo sta okkiata Per la faccenda del cavalletto appariva sullo schermo a caratteri cubitali un "mi hai rotto i coglioni SVEGLIATI!" va bè ha ragione.. Ma sotto c erano anche due segnalazioni della lambda, che però non avevano fatto scattare la spia.. forse falsi allarmi Verdetto "qua ti tocca aggiornare almeno ti elimini x sempre sti falsi errori e ti miglioro pure l erogazione, x il cavalletto sono affari tuoi e della moto.. vedetevela in famiglia".. Uff.. aggiornare.. io?? e i botti? Scoppietti?... "Spariscono.. ma se vuoi ti monto una candela nello scarico che ti fa scoppiare eventuale benza incombusta.. e sentirai che botti! Haha"... Mi ha perculato per bene.. Parte discussione.. mi accende tutti i trk aggiornati che ha in officina x farmi sentire come sono rotondi e lineari... Si ma i botti?... Irremovibile e lapidario Risultato.. martedi la porto e l aggiorno.. x quel giorno x farmi stare tranquillo mi lascia una imperiale.. va bè.. Vi dirò...ho giá il magone..ma forte però... P.s. Per la cronaca, aggiornamento gratis passato in garanzia, e gratis pure l imperiale x muovermi.
  11. 3 points
    "Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere" Senza voler prendere le posizioni di nessuno, ma riassumerei così il mio pensiero su @Herr Doktor... Poi, non vorrei nemmeno prendere il posto degli admin, ma proporrei un ritorno In Topic Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
  12. 3 points
    ..vorrei dire , MIO PENSIERO PERSONALE, che hai buttato i soldi.. ma comunque ognuno è padrone di fare ciò che vuole della propria moto e danari, ed io non sono nessuno per giudicare altri colleghi. Detto questo. Cosa cercavi? Piú potenza? Piú velocitá?..non si capisce. Con il pignone da 14 ,sulla mia X, arrivo a 165 senza problemi (e peso piú di 100kg)..se metto il 15 arriverei anche io a 175..perdendo un poco di spunto.. ma mantenendo tutto il resto originale. @Antonio70 ha fatto i 180 con la X originale.. adesso l ha modificata anche lui.. magari ti da delle dritte. Superati i 3500 Km il motore (il mio ma anche quello di altri)si è aperto da solo (come tutte le moto del resto) e adesso risulta piú reattivo e scattante.. certo sempre con gli stessi cv. Ti sembrerò "sgarbato" ma io queste modifiche su una moto ..dichiaratamente di 230kg x patente A2 con 43 CV ..non le capisco... Una moto che "se nasce tonda non muore quadrata" per spiegarmi con una metafora.. Se vuoi piú potenza.. o cambi moto.. o aspetti l arrivo dell 800 come me e altri. 😉 P.s sono anche io della stessa classe '74 .. grande annata 😂
  13. 3 points
    Darvel, ti capisco bene giacché anch'io ho notato che il clacson della TRK sembra quello di una bici. In precedenza ho avuto altre due moto e tutte e due con il doppio clacson. In oltre 30anni di patente, ho usato il clacson dell'auto davvero pochissime volte, poiché non lo ritengo troppo necessario e nemmeno sono uno che ad ogni occasione...come fanno in tanti, soprattutto le donne, si attaccano al clacson...quest'ultimi mi fanno davvero andare fuori di testa. Differente è la moto. Il clacson lo ritengo di fondamentale importanza e non capisco chi dice che non lo usa mai. Vi ricordo, che l'incidente in auto è un conto...quello in moto è tutt'altra cosa. Grazie al clacson, in molte occasione mi sono salvato la vita. Per i tantissimi coglioni che girano per strada senza rispettare il cds e distratti per ogni cosa, primo tra tutto, il cellulare, è davvero un miracolo tornare a casa indenni...soprattutto in grandi città. In questo momento ho la moto in officina x qualche intervento e gli ho chiesto anche per il clacson. Qua non si vuole la tromba da stadio, ma farsi sentire che ci siamo in caso di pericolo...certamente si.
  14. 3 points
    eccolo Benelli_TRK502_Workshop_manual.pdf
  15. 2 points
    Quoto Niko, noi facciamo così
  16. 2 points
    Buttati nella mischia.. qua dopo una certa parte il delirio
  17. 2 points
    Bello, bello ragazzi, non ci ho capito una cippa ma mi diverto da matti a leggervi...ahahahah
  18. 2 points
    Quando andavamo a vincere coppe nei raduni per moto d'epoca
  19. 2 points
    approfittando del fatto che oggi i wamba wamba sono a sgobbare, e la giornata era splendida, altro giretto di 350 km.... 6 passi e qualche laghetto....
  20. 2 points
    Raga, prima di tutto un inchino per i graditi complimenti! Poi lasciatemi dare una pacca sulla spalla a Niko e un "never give up"! E come ha detto qualcun'altro, sinchè riusciamo ad alzare la gamba...Let's go!! D'altronde viviamo o no per cavalcare??! Per Corrado certamente che c'è il falciatore armato di mk47 sul retro e naturalmente la sritta: SONS OF ANARCHY CAGLIARI io vivo qui non in CALIFORNIA! purtroppo sono in disuso perchè dopo che ho ceduto il mio custom non mi intriga di usarli con un crossover...Naturalmente ne ho degli altri più indicati alla moto attuale, posterò in seguito qualche pic. Per Davide, il prob bauletto è di facile soluzione, non siamo obbligati a lanciare dei mauashi ghery(spero si scriva cosi il calcione rotante di karate) ogni volta che saliamo o scendiamo dalla bike, io da buon bassotto ho imparato che basta mettersi in cavalletto e poi salendo sulla pedanina ti sollevi ruoti la gamba e scendi senza urtare sella o bauletto... stessa solva per la zavorrina poggi i tuoi piedi in equilibrio lei poggia il piede sull pedanino posteriore si solleva ruota la gamba e goooo!! Ok??! Detto questo, vi informo che il CDI acquistato per saltere il limitatore è stato un flop il meccanico mi ha detto che non c'è Cristo per montarlo difficile(impossibile) azzeccare i cavi corrispondenti a quelli del ECU della TRK. No prob ci ho rimesso una 15ina di€ ma regalandola al meccanico mi sono garantito il montaggio di un altro pezzo per mimetizzare la cagata dello scarico arruginito con questo dissipatore di calore, appena monto posto. Comunque sono uno tenace e non mollo l'osso facilmente ora ho contattato un altro cinese che vende ECU Benelli sottocchio ne ho beccata una del BN251 se questo Benelli non ha limitatore, e non inibisce la velocità della mia che ora a rodaggio finito mi arriva a 156kmxh siamo appunto a 9500 giri vedrò...Comunque consigli per consigli se avete dritte utili per sbloccare questo maledetto limitatore RPM sono tutt'orecchie! In gamba fratelli and let's keep on touch right?!
  21. 2 points
    Ciao a tutti, La 752s è ancora giovane e questo in parte spiega perchè questa sezione del forum è un po' scarna, ecco perchè ho deciso di creare questa discussione. Ho acquistato la moto il 6 marzo 2020, forse la prima in città, me l'hanno consegnata l'11 marzo e il giorno dopo è stato dichiarato il lockdown ...che sfiga eh? Attualmente la moto segna 500 Km, quindi le mie osservazioni non possono essere certamente esaustive. Il peso della moto lo si sente soltanto quando la si sposta in garage e quando si affrontano le curve impegnative a velocità sostenute, necessita di una buona dose di forza per l'inserimento in curva, ma una volta impostata la traiettoria la mantiene in maniera inappuntabile grazie alla bella ciclistica e al grandissimo avantreno che riesce a trasmetterti tantissima sicurezza. Il primo problema che ci si trova ad affrontare appena si gira la chiave e si innesta la prima, è la curva di apprendimento per far staccare in maniera decente la frizione. Il primo giorno in sella sarà quasi inevitabile farla spegnere in partenza in prima, ma basta risalire il giorno dopo e la nostra mano sinistra memorizza facilmente la posizione di stacco e ci si scorda. Il cambio è preciso e fluido, il motore è rotondo e spinge fluidamente fino a 6000 giri, poi senti la seconda botta di coppia ...al punto che in autostrada giureresti che hai ancora un'altra marcia dopo la sesta! La frenata è potente e molto ben dosabile all'avantreno, meno al retrotreno. Dopo circa 100 Km il freno posteriore ha cominciato a fischiare alle basse velocità (difetto riscontrato da quasi ogni possessore di 752) ma a circa 450Km ha smesso di farlo probabilmente perchè le pastiglie hanno fatto "la faccia". Altro problema-non-problema comune a molti possessori di 752 sono gli spegnimenti in marcia o moto che non tiene il minimo ed è capitato anche a me. Mi sono reso conto che le volte che era accaduto il fattaccio ero ripartito girando la chiave e lasciando la frizione, senza attendere che la centralina facesse il check e che le pompe smettessero di caricare fluidi. Attendere e tutto andrà bene! Le Pirelli Angel si sono comportate bene finora e non hanno dato nessun allarme di perdita di aderenza o comportamenti anomali...vi aggiornerò. Lo scarico è una delle componenti che hanno attirato la mia attenzione al primo contatto in concessionaria, la forma e il materiale danno quasi l'impressione di avere su una "special part" artigianale, il rombo è pieno, rauco e borbottante come piace a noi! Occhio soltanto quando la si lava o peggio si fa lavare, è molto inclinato e se ci entra acqua si va a posizionare in fondo e prima o poi il danno si crea...quindi mettiamoci una bella pezza dentro prima di sciacquarla. A me la strumentazione TFT piace molto ed è ben leggibile tranne se si ha il sole alle spalle, non sento la mancanza di indicatore temperatura, consumi etc...li ho in auto ma non li ho mai guardati, se proprio avessi potuto scegliere avrei preferito un indicatore di autonomia residua. Il cavalletto si trova in posizione immediatamente accessibile ma è subito sotto la pedana e sporge pochissimo costringendomi spesso a dover guardare per tirarlo giu. Vi allego qualche foto e spero di aggiornarVi quanto prima. VID_20200430_141636.mp4 VID_20200430_142049.mp4 VID_20200409_122830.mp4 VID_20200409_123028.mp4
  22. 2 points
    Oo quanti problemi per un adesivo.. se resta il segno gli picchio su un bel "benelli" in cuoio che mi fornirá il buon Corrado (che tanto lo odia) ..hahaha.. Poretto sto adesivo, che vitacci.. odiato da tutti.
  23. 2 points
    no non è difficile.. se ne è parlato in ordine sparso sul forum.. non c'è un post dedicato ( io non l ho mai visto). adesso c'è ed e questo. è un adesivo.. prima mossa scaldalo con il phon che ammorbidisce, con delicatezza alzi un lembo senza graffiare, e lo tiri lentamente.. magari tenedolo caldo con il phon che un po lo aiuta.. se rimangono residui di colla puoi usare cotone o panno morbido+olio d'oliva ( una cannonata provato e fatto innumerevoli volte)..oppure wd40 .. vedi tu. più facile a farlo che a scriverlo..hahaha
  24. 2 points
    Aggiorno il post per confermare la solidità della modifica al portatarga in stile Barracuda 😉 e confermo quanto bene ci sta esteticamente...specialmente quando grazie allo stile minimal guardato di lato "sparisce" ....sembra di essere senza targa come alle mostre 😂 ....la linea del Felino ringrazia! esempio di portatarga che "sparisce" 😂
  25. 2 points
    Sempre alla ricerca di maggior carico sull'avantreno per due principali motivi: mi piace sentire bene quello che fa la ruota anteriore e non mi piace la guida eretta, seduta (e ancora meno che a me piace al mio coccige! 😉) mi è venuta in mente questa cosa , che tra l'altro cercando in rete molti fanno 😉 Ho gia il manubrio a piega bassa e per abassare ancora più di cosi agendo sul manubrio dovrei mettere un flat ma non mi piace..oppure cambiare i risers con qualcosa di più basso perchè quelli del Leoncino sono decisamente alti..proprio guardandoli da vicino per prenderci le misure e vedere il dafarsi ho notato che l'asse del perno che li fissa alla piastra e disassato rispetto all'asse del manubrio di circa 2 cm e che sono rivolti all'indietro 🤔 quindi girandoli di 180° si guadagnerebbero ben 4cm di spostamento in avanti del manubrio ( ovviamente senza ruotarlo, operazione che sposta si in avanti ma cambia anche l'inclinazione delle manopole, cosa che non voglio) e quindi pur senza abassarlo, per forza di cose spostato in avanti si modifica la posizione in sella che diventa meno eretta e più caricata sull'anteriore dandomi in un colpo solo e senza cambiare niente tutte è due le cose che cerco, meno peso sul fondoschiena e maggior carico e sensibilità sull'anteriore. Primo problema: il dado da 14mm che fissa i risers sotto alla piastra è talmente vicino (1mm) all'anello superiore del canotto di sterzo da non farci entrare la bussola della chiave a T snodata che servirebbe per allentarlo e farlo girare 🤬 immaginando che per sostituire i risers si debba per forza di cose smontare la piastra dal canotto visto che quella parte ha già il "vizio" di allentarsi e dare problemi prima di andarci intorno e fare danni ritengo saggio fare un salto dal mio mecca a chiedere lumi a chi ne sa di più 😉 Il mecca mi conferma che per svitare il dado dei risers bisogna smontare la piastra, ma visto che gli ho spiegato il perchè volevo agire su quel dado mi insegna un trucchetto 😉 i nostri risers (ma quasi tutti tranne quelli integrati sulla piastra) sono montati su supporti in gomma e quindi non essendo "stretti" sino al bloccaggio totale, una rotazione di "soli" 180° è possibile senza allentare il dado sotto...per farlo ovviamente si deve togliere il manubrio (solo dai risers, senza smontare niente) reinserire le viti nei risers senza la placca superiore e usarle per farci leva tra le due con un grosso cacciavite e farli girare...semplice.. ovviamente il tempo di arrivare a casa e prendere quei due attrezzi che sevono ed il manubrio era gia sul sebatoio e il grosso cacciavite tra le teste delle due viti pronto a girare 😂 Ho provato a girare, e con sorpresa vista la poca resistenza, in un attimo avevo i riser nel verso opposto......che si gira non è il dado sotto ma il perno che è invitato nella base del risers, si allenta con poca forza quasi da riuscire a farlo a mano impugnando il riser senza neanche la leva del cacciavite, ma perchè allora il mecca mi ha detto di usare il cacciavite? 🤔 semplice perchè questa rotazione va fatta in senso orario per non allentarli e fare in modo che quel mezzo giro li stringa leggermente di più..perchè anche se il mezzo giro allenta poco e comunque una volta rimontato il manubrio non possono più girare e quindi si possa pensare anche di lasciarli cosi è meglio stringerli un pochino in più che allentarli un pochino 😉 ..riportati in posizione originale e poi girati in senso orario ecco del perchè del grosso cacciavite usato come leva..il primo quarto di giro ci vuole relativamente poca forza, ma il secondo quarto per completare i 180° molta di più e comunque varia in base alla lunghezza della leva offerta dal cacciavite....comunque dopo averli girati e riallineati ho rimontato il manubrio. Secondo problema ma già l'immaginavo prima di farlo, il riser di sinistra è proprio in linea con la chiave di accensione ☹️ quindi per farla entrare, ma sopratutto per girarla in posizione boloccasterzo ho dovuto smontarla dalla sua "custodia" a serramanico..un po mi dispiace ma poco male ci farò l'abitudine. Terzo "problema" ma tra virgolette perchè comunque non è un problema, bensì un guadagno inferiore a quello che avevo calcolato (ma solo in termini di carico sull'anteriore, la posizione in sella cambia eccome 😉) è l'inclinazione della piastra e del supporto quadro strumenti...in poche parole essendo inclinata la rotazione dei risers non solo sposta il manubrio in orizzontale, quindi da -2cm a +2cm ma purtroppo anche in verticale, anche se di poco...diciamo circa da -1cm a + 1cm andando quindi a diminuire i benefici di tutta l'operazione avendo guadagnato si 4 cm in avanti con tutto il carico che ne deriva dalla posizione più "distesa" , ma anche rialzato di circa 2cm alzando anche se di poco la posizione e quindi scaricando di nuovo l'anteriore e ricaricando il coccige ☹️ Qui scatta il disegnino per spiegarmi meglio 😂 Foto della chiave "naked" 😂 e dei risers girati... Sensazioni dopo un primo test di una 30ina di km......mi piace, molto! La guida non è stravolta ma si sente bene la posizione più distesa, 4cm in avanti non sono pochi (anche il coccige la sente, e anche a lui piace😂) il rialzo di 2cm di cui parlavo non è così influente come pensavo anche se sarebbe stato meglio non ci fosse....comunque la prima sensazione è stata quella di salire su una moto meno "compatta", più lunga..la seconda, alla prima rotatoria incontrata complice la posizione è stata la voglia di piegare più del solito...la terza invece è stato il miglioramento della comunicatività dell'anteriore, gia ottima a mio parere, ma così ancora migliore e sempre nella prima rotatoria che dicevo, la prima comunicazione che mi ha dato, prontissima e senza mezzi termini è stata " ..hai le gomme fredde, che cazzo fai!" 😂 ...la quarta è stata l'allegerimento del posteriore, segno a confermare che il carico si è spostato e risolto subito con un millimetro di precarico al mono. Come detto non stravolgimenti ma modifica che si sente, almeno... io la sento eccome, e non perchè sono un pilota sia chiaro, ma perchè ci sto a far caso e io e il mio Felino comunichiamo 😂 Consigliata a chi piace come a me comunicare al meglio con la moto e la guida meno seduta... operazione a costo zero, reversibilità totale, carico sui polsi e manovrabilità nello stretto pressochè invariata (non come montare dei semimanubri o come quando ho rovesciato il manubrio originale , per capirci) tempo di lavoro neanche 1 ora (a fare con calma) ....unico svantaggio... la chiave "naked" 😂
  26. 2 points
    Ho trovato un set di penne a sfera con inchiostro gel indelebile nei colori argento e argento glitter oro e oro glitter 😉 perfette per scrivere sulla pelle..prima prova il logo sulla borsetta da sella, ovviamente argento 😉 ..il gel sbava un pochino se non si sta attenti e con mano ferma...ma il risultato e il colpo d'occhio è veramente bello.
  27. 2 points
    Da ora in poi parlerò con te solo tramite il mio avvocato! 😄
  28. 2 points
    Ciao Giulio! Tranquillo! Comprensibilissimo! E' giusto cosi ;-) La priorità ora è ben altra! Quando avrai tempo e modo sai che sarà un piacere conoscerci di persona e vedrai che le occasioni non mancheranno! ;-) Grazie per aver risposto
  29. 2 points
    Caro Emilio, fino al 2018 non mi sarei lasciato sfuggire un giretto così, ma adesso che sono papà le cose sono un po più complicate e il tempo viene meno. Spero più avanti di poter partecipare ad una uscita😅
  30. 2 points
    facciamo un po di chiarezza, le pastiglie esistono in 3 tipologie in ordine di prestazione : 1- organiche: le cosidette pastiglie carbon-ceramiche che sono pastiglie da medio-basso coefficiente d'attrito (adatte per moto con impianti in ghisa, applicazioni posteriori o off-road) che hanno un ottima affidabilità in qualsiasi condizioni (nei limiti di un utilizzo standard e quindi non racing) 2- sinterizzate: le hanno chiamate un po' in tutti i modi (metalliche, semimetalliche, sinter ecc) differiscono dalle prime in quanto a modalità di produzione, queste vengono formato pressatura di polveri metalliche : coefficente d'attrio da medio a racing (ormai tutte le moto fatto salvo alcune eccezioni come gli scooter montano sinterizzate all'asse anteriore) ci saranno pertanto sinterizzate stradali e sinterizzate racing (WSBK usano un sinterizzata che si può tranquillamente comprare in negozio e fino a poco tempo fa anhce in MotoGp in configurazione da bagnato) 3 - Carbonio: massima performance disponibile compatibili solo con dischi dello stesso materiale ed una volta accoppiate non si possono montare con altri dischi (vedi MotoGp e F1), questa realtà è fuori dall'utilizzo stradale, ma ci stava per pura curiosità. Tornando alla domanda di @gilly faccio un altra premessa: NON ESISTONO PASTIGLIE PIÙ' O MENO AGGRESSIVE (o meglio non come ve l'immaginate voi) limitandoci al materiale stradale ci saranno pastiglie che usurano omogeneamente ed altre che daranno l'impressione di rovinare il disco ma in entrambi i casi il disco si usura e su questo non c'è fatto che tenga. in realtà tutto dipende dalle temperature in cui viene utilizzato l'impianto, ne parlo meglio qui: Se usi la moto in maniera tale che l'impianto rimane sempre freddo, andare a mettere una pastiglia con tanto coefficiente d'attrito andrà a prescindere ad usurare meno uniformemente il disco. considera anche che più coefficiente d'attrito hai a disposizione e in meno tempo fermerai la moto quindi vorrà dirà meno utilizzo del freno pertanto non so quanta differenza ci sia realmente. le pastiglie della foto vanno bene? Non lo so, non si può capire nulla dalla foto potrebbe essere una mescola stradale e o una sportiva , prova a chiedi al sito che tipo di pastiglia è. spero che queste considerazioni possano esserti d'aiuto. Ciao, Luca
  31. 2 points
    Fino a quando riusciremo ad alzare la gamba destra per salire e scendere dalla sella nessun problema
  32. 2 points
    😂😂.. no no.. vende parti di ricambio all ingrosso, collabora con la Brembo.. ne sa.👍
  33. 2 points
    Gelosi? Ammirazione e stima, se mai! 👍 Sul fatto delle curve...... mai avuto di queste preoccupazioni: io sono un "motopasseggiatore" che si gode la moto assolutamente incurante delle prestazioni altrui. Ma e' questione di indole quindi capisco anche il tuo punto di vista 😅
  34. 2 points
    è vero quello che dici, la sua funzione era proprio quella, ma per prima cosa deve starci bene alla mia vista ...purtroppo quando una cosa non riesco a vedercela mi da noia anche solo a saperla montata... anche se non la vedo 😂 mi da fastidio persino a guidarla, anche se quella cosa non influisce minimamente alla guida...ma non mi sento a mio agio, è un fattore psicologico 😉 sono strano, lo so....esempio, quando vedo qualcuno con un bauletto posteriore su una naked (ma ne vedo anche sulle sportive carenate 😱) e dico che non si può vedere assolutamente (ma neanche la piastra senza baule montato) lo dico proprio col cuore, non per criticare la moto o i gusti di un'altro..neanche quando sento dire "eh ma è comodo!" ..dal mio punto di vista la moto è tutto, ma non comodità...per quello ci sono i SUV, ci carichi quello che vuoi, stai al caldo o al fresco, al riparo dalla pioggia o dal vento e da tanti rischi che si hanno su una moto e ci vai dove vuoi 😂 lo dico proprio perchè io non riuscirei ad andarci in giro, ma neanche a saperla parcheggiata in garage con quel "coso" che non è il "suo" attaccato dietro 😂 ...e questa borsa, ovviamente anche se in misura estremamente minore, anche se ci ho messo una settimana a costruirla con cura, anche se fatta nelle dimensioni e forme che ho scelto io... non so 🤔 ma mi da la solita sensazione.... non so bene come spiegarlo...una borsa di grosse dimensioni sul serbatoio, un borsa legata sul sedile posteriore, con anche una canadese e un sacco a pelo legati di traverso non mi darebbero questa sensazione...anche se avrebbero sicuramente implicazioni realmente negative anche sulla guida oltre che sull'estetica... mi darebbero la bella sensazione di viaggio, di avventura...capisci quello che intendo? oh, tutto sto pippone non per quella piccola borsetta 😂 ...per dare un'idea di come la penso io 😉
  35. 2 points
    non ci capisco molto.. ma ho cercato di documentarmi... quello che ho capito è che togliendo l air box (modificando solo quella parte) hai modificato i flussi e la miscelazione aria benza ..il richiamo/risucchio di aria del motore della moto , in pratica ( eccetto il rumore) , non di darà mai quel qualcosa in più che cercavi. tra i vari video , questo lo ritengo semplice, logico, ok è per auto ma la "logica" è quella.. magari essendo corto .. da approfondire .
  36. 2 points
    Sono quasi a 600km sto facendo il rodaggio alla lettera stamattina ho fatto 170 km sulla mia costiera cilentana è più ci cammino più diventa reattiva hai bassi giri da una bella botta di coppia per poi salire gradualmente e da un’altra botta di potenza nei alti giri (sta doppia potenza è sublime [emoji28]) comunque non mi ha dato nessun problema finora l’unica sciocchezza e il freno posteriore che quando si riscalda fischia un po’ magari con delle altre pastiglie con mescola diversa si risolve poi che dire la guidabilita nelle curve te ne fa innamorare ancora di più di questa moto sempre piu contento dell’acquisto [emoji106]. E per i possessori camminateci che a fine rodaggio i cavalli si sentiranno tutti.[emoji123] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  37. 2 points
    Finito...o quasi...manca qualche rifinitura laterale... e sulla moto.... non è male male...ma non mi convince molto 🤔 per una cosa è ottima poggiarci il fondoschiena contro 😂 ....vabbe, vediamo se ci faccio l'occhio... al limite la modifico negli attacchi e ci faccio una borsa da serbatoio...
  38. 2 points
    Rispondo solo sul punto 3 (ma condivido anche tutto il resto...) Ovviamente non proponevo di fare una CFD all'aspirazione [emoji23] Ma la battuta sul "contattiamo direttamente l'ing della Benelli..." non è così tanto una battuta... Mi spiego: l'airbox ha forme e volumi studiati e accordati per il motore specifico... pur senza essere un airbox in pressione (credo), comunque la sua rimozione credo che porti degli aspetti negativi, poi in parte compensati da una maggiore permeabilità della spugna... Da un lato, qui ragiono con voi, la perdita è avvertita (che poi, anche sulle sensazioni c'è sempre della soggettività) ad alta velocità, quando l'airbox appunto potrebbe avere una seppur minima sovrapressione... Probabilmente, la soluzione più prestazionale sarebbe sostituire la spugna tenendo l'airbox originale intatto, ma non era questo lo spirito della modifica [emoji16][emoji6] Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
  39. 2 points
    400 km in un pomeriggio tutto d'un fiato in giro nelle crete senesi, paesaggi spettacolari, strade adatte al carattere della Leo, consigliatissimo visitarlealmeno una volta, faccio parlare le immagini, le ultime foto prima di Pienza
  40. 2 points
    Due dita sempre sulla leva fanno di più di un santino
  41. 2 points
  42. 2 points
    stamattina giro in bici, tanto per muoversi un po' , 50 km, ma nel pomeriggio ?... con una giornata cosi' non si poteva stare a casa, cosi' ho fatto un salto al lago di calaita , piccola perla con superba vista sulle pale di san martino di castrozza, e poi tanto per non farsi mancare nulla, un paio di passi, la gobbera, e il passo broccon
  43. 2 points
    Dato che sono un po bastardo inside ..SPOILERO il risultato finale di Corrado Primo step... Risultato finale 😂😂
  44. 2 points
    visto il tipo....sicuramente sarà la prossima modifica! 🤣
  45. 2 points
    😮 Orpola! Ma...... 🤔 non avrà mica messo pure il chiavistello centrale per ripiegare in due la moto e metterla nel bagagliaio ??? 😬
  46. 2 points
    @CorradoB sono d'accordo con ognuno di voi, sono solo un utente che frequenta il forum per avere riscontri con propietari della stessa moto...se fossimo nella sezione BN 251 avreste tutti ragione, ma essendo noi nella sezione TRK 251 la cosa mi da un po noia, semplicemente perche mette a paragone due moto che in comune hanno la cilindrata e il motore. reputo quindi (a mio parere) che il parere del doktor fosse pertinente nella sezione adeguata. se poi a voi fa piacere oh, Degustibus
  47. 2 points
    Ecco, non c'è bisogno di arrivare a questi estremi. PS Potete anche dire che la mia è na moto di merd@ ...... fregauncasso !!!! a me me piace e mi regala grandi soddifazioni.
  48. 2 points
    @Pierpaolo1974 c'è anche da dire che la nostra moto ha il tachimetro NON installato sulla ruota, questo significa che viene tarato in fabbrica in maniera digitale. A "N" giri motore e "M" marcia corrisponde una e una sola velocità. Se si passa da un rapporto pignone-corona 14-42 a un 15-42 significa passare da un rapporto 14/42=0.333 a 15/42=0.357; che significa un aumento del 7% circa. In altre parole, a parità di velocità angolare dell'albero di trasmissione (e quindi del pignone essendo accoppiato meccanicamente) si avrà una riduzione inferiore di questa velocità angolare --> stessa velocità segnata ma velocità reale maggiore. Terminiamo questo discorso matematico e sicuramente tedioso per alcuni (scusate): la tua moto, se comparata ad una con rapportatura originale, i 175 km/h segnati sarebbero 187.5 km/h 😉 Questo è il risultato senza mostrare tutti i calcoli di dimostrazione, se volete la spiegazione lunga con i dettagli di tutti i calcoli ve la allego. Però attenzione che si tratta della velocità segnalata sul display, e non quella reale. Se si fanno i calcoli (mi sono aiutato con i dati forniti sul service manual della TRK con tutte le rapportature interne degl ingranaggi e le varie dimensioni del sistema di trasmissione) abbiamo che: con rapportatura 14:42 è probabile che i 175 km/h siano in realtà 155.3 km/h; mentre con rapportatura 15:42 si passi invece a 166.4 km/h. Da cui i 180 km/h di @CorradoB con rapportatura 14:42 potrebbe quindi essere realmente 159.7 km/h. Quindi probabilmente la tua TRK è effettivamente più veloce 😉 Giusto per aggiungere una cosa interessante (secondo me interessante ahaha): supponiamo che la velocità reale massima di Leoncino e TRK sia di 160 km/h da GPS o da altro sistema di rilevamento affidabile. Ora, se @Pierpaolo1974 con rapportatura 15:42 va al massimo della velocità, la sua moto segnerà 8000 giri motore perchè ha una rapportatura diversa da @CorradoB che con rapportatura 14:42 invece sta a 9000 rpm. Di rimando, se il motore del TRK segna 8000 giri, automaticamente calcolerà (essendo in sesta marcia) una velocità di 175 km/h; invece la Leoncino calcolerà i km/h in base ai 9000 rpm del motore, quindi 180 km/h --> quindi questo significa che a pari velocità reale, la TRK oltre a segnare una velocità ridotta (quindi più vicina a quella reale) ha anche un numero di giri inferiore. Questa ovviamente è una ipotesi, non sappiamo nella realtà chi è più aerodinamico tra TRK e Leoncino. P.S. sono calcoli effettuati con informazioni base, non prendete quello che ho scritto come sicuramente giusto, io stesso penso ci siano tante assunzioni fatte che potrebbero cambiare i valori menzionati, in linea generale però l'andamento dovrebbe essere corretto. Vorrei inoltre aggiungere che l'esporso energetico per aumentare la velocità è enorme! A parità di coefficiente aerodinamico, la potenza è proporzionale al cubo della velocità; quindi non possiamo aspettarci di dare 5 cv in più e di raggiungere i 200 km/h (ci vogliono almeno 75 cv per una naked). P.P.S. Scusa @Messer.M, prima ho taggato te al posto di @Pierpaolo1974... non mi capacito ancora di questo errore ahaha
  49. 2 points
    Non è mica colpa sua! È la scimmia! Ha controllato il fatturato dello shop Benelli e, non trovandolo soddisfacente, ha mandato Niko a sobillare un altro po' La scimmia è infida! [emoji23] Inviato dal mio Mi A1 utilizzando Tapatalk
  50. 2 points
    Aaah... Io ti voto a cosa fatta..non mi sbilancio 😂
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy. Privacy Policy